Ucraina, Russia e Turchia discuteranno venerdì la possibile estensione dell’accordo sull’esportazione di cereali

Archivio
Archivio – Una nave attende di esportare grano da un porto in Ucraina. – CELESTINO ARCE LAVIN / ZUMA PRESS / CONTACTOPHOTO

I governi di Ucraina, Russia e Turchia si incontreranno venerdì a livello di vice ministri della Difesa per discutere la possibilità di estendere l’accordo sulle esportazioni di grano dai porti ucraini, ha confermato mercoledì il ministro della Difesa turco Hulusi Akar.

I viceministri della Difesa di Turchia, Ucraina e Russia si incontreranno a Istanbul venerdì 5 aprile», ha dichiarato Akar, secondo cui il «corridoio del grano» mira a eliminare il rischio di una «crisi alimentare» globale causata dalla guerra in Ucraina.

Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha avvertito martedì che si sta creando una situazione di stallo poiché i colloqui continuano «senza risultati» e ha sottolineato che «la finestra si sta chiudendo». I termini dell’accordo non sono stati pienamente rispettati sulle questioni che interessano il settore agricolo russo, ma il dialogo continuerà», ha dichiarato.

La Russia lamenta che solo la parte del patto che va a vantaggio dell’Ucraina viene rispettata, per questo ha criticato aspramente le Nazioni Unite – mediatore nei negoziati del patto – e ha giustificato a metà marzo una proroga della metà del tempo precedentemente stabilito. L’accordo scade ora il 18 maggio.

Fonte: (EUROPA PRESS)