La Russia taglia le forniture di gas all’Italia di circa un terzo, dice Eni


Archivio
Archivio – Assemblea di Gazprom per la fornitura di gas – ANDRE M. CHANG / ZUMA PRESS / CONTACTOPHOTO

La compagnia energetica russa Gazprom ha annunciato lunedì una riduzione di un terzo delle forniture di gas all’Italia, come confermato dall’Eni italiana, poche ore dopo aver interrotto per dieci giorni il flusso di gas verso la Germania a causa di lavori di manutenzione sul Nord Stream-1.

«Gazprom ha annunciato che oggi consegnerà all’Eni volumi di gas pari a circa 21 milioni di metri cubi al giorno, quando la media degli ultimi giorni era di circa 32 milioni di metri cubi al giorno», ha dichiarato l’Eni in un breve comunicato sul suo sito web. Eni ha dichiarato che «fornirà maggiori informazioni se ci saranno nuovi e significativi cambiamenti nei flussi».

Il governo italiano ha più volte espresso il desiderio di ridurre la propria dipendenza energetica dalla Russia dall’inizio della guerra in Ucraina, scatenata il 24 febbraio dall’ordine di invasione del presidente russo Vladimir Putin. A tal fine, ha raggiunto accordi con altri fornitori come Algeria, Azerbaigian e Qatar.


Cookie Consent with Real Cookie Banner